Videos

947total visits.

  • 2017 | EARTH'S OVERDRIVE
  • 2017 | R.E.M. SESSION
  • 2017 | NIENTE DI NOI (Official Video) by Ampersound
  • 2017 | HE IS A FRIEND (Official Video) by Mihretu Ghide & Panacea
  • 2017 | WALKING ON THE SKIN
  • 2016 | ONCE UPON A TIME ELVIRA
  • 2016 | I MACCATURI
  • 2016 | GENIUS LOCI
  • 2016 | CHI RHO
  • 2016 | RED LOOP
  • 2015 | SKINSCAPES
  • 2015 | ART IN AUTUMN
  • 2015 | WITH OR WITHOUT
  • 2015 | VIDEONAIR
  • 2015 | ART WARNING THE WORLD - ITALY
  • 2014 | MAGIC OLD TIME (and backstage)
  • 2013 | FINGER SHAVING (and blood)
  • 2013 | MY BODY MY SOUL
  • 2013 | DIGITAL ACTION PAINTING
  • 2013 | LEARNING ITALIAN IS EASY
  • 2013 | POCO PROFONDO MA MOLTO ROSSO
  • 2013 | MY CLASSICAL BOOTIES (and backstage)
  • 2012 | DOOR TO DOOR 2012 - Interwiew to artists Peppe De Marco and Marco Coraggio
  • 2012 | RE_WIND at DOOR TO DOOR  (exhibition and backstage)
  • 2012 | FOREST OF SOULS
  • 2012 | GALERIE TACHELES
  • 2012 | DIRTY WALLS
  • 2012 | ART TAKES TIMES SQUARE - NYC, USA
  • 2012 | TERESA'S THEME | De demersis rebus - I step
  • 2012 | DROPS ON THE HORIZON | De demersis rebus - II step
  • 2012 | DOWN TO THE ABYSS IN BLU | De demersis rebus - III step
  • 2012 | DE DEMERSIS REBUS (exhibition and backstage)
  • 2012 | TWO ORIENTAL VISIONS
  • 2011 | MY LITTLE BIG STUDIO (and backstage)
  • 2011 | TRAM 28
  • 2011 | BLU LISBON
  • 2011 | FROM THE ROOF OF MY HOME
  • 2010 | FROM DETROIT TO SALERNO
  • 2006 | PEOPLE!
  • 2004 | TRE/UNO (tratto da
wowslider.com by WOWSlider.com v8.6


VIDEOS COLLECTION SINCE 2004 TO PRESENT

EARTH’S OVERDRIVE by Marco Coraggio
Men pretend do not know or simply do not want to do something to stop the massive and resourceful exploitation of natural resources, universal common good, while doing their dirty business on the Humanity’s skin. But the Planet Earth enjoys a much more longer time than the human one and, with or without us, in the end it will liberate itself from a troublenoise factor, as we are about it. I imagine a future era in which the Human Race, phagocitated by itself, will disappear and Earth will return to being a wonderful paradise… What a lucky planet!” M.C.
Concept, video editing, sound effects…all in one
by marco coraggio
made in salerno, italy
tuesday, july 18 ©2017
all rights reserved

R.E.M. SESSION by Marco Coraggio
Stop war please!
Concept, performance, video editing, sound effects…all in one
by Marco Coraggio
Made in Salerno, Italy
Saturday, June 17 ©2017
All rights reserved

NIENTE DI NOI (Official Video) by Ampersound
Musica e testo: Ampersound
Lorenzo Annarumma: chitarra e voci
Mario De Sio: chitarra
Emanuele Noschese: batteria
Luigi Pelosio: basso e voci
Video realizzato da Marco Coraggio e Peppe De Marco
Riprese: Gianiuca Bisogno, Peppe De Marco, Emilio Gallo
Post produzione: Marco Coraggio, Peppe De Marco
Grazie a Wendy per la partecipazione e a Matteo per l’ospitalità
Ampersound su FB e Youtube
Marco Coraggio
Peppe De Marco
Prodotto da Periferie Digitali
Tutti i diritti riservati
Salerno, 27 Maggio ©2017

HE IS A FRIEND (Official Video) by Mihretu Ghide & Panacea
“Rebels, disobedients and the refugees are humanity, dignity, creed beearers”.
HE IS A FRIEND is the new video clip by Mihretu Ghide & Panacea, the second single from the album “Zemen” and it was produced by Periferie Digitali (Digital Suburbs) directed by Peppe De Marco & Marco Coraggio.
Available on youtube February 12, 2017 from midnight, the video clip was presented first time Saturday, February 11, as part of the event/home concert broadcast in live streaming by Roberto Virtuoso.
HE IS A FRIEND by Mihretu Ghide & Panacea
Mihretu Ghide (Voice, Krar)
Michele Longo (Percussion, Choir)
Casimiro Erario (Keyboards)
Raffaele Romano (Choir)
directed by:
Peppe De Marco
Marco Coraggio
camera operators:
Peppe De Marco
Marco Coraggio
Gianluca Bisogno
chroma key camera operator:
Gianluca Bisogno
editing:
Peppe De Marco
Marco Coraggio
audio synchro:
Michele Longo
thanks to:
Abu Sufyan Mehar
Malan Batcha
Sara Bruno
produced by:
Periferie Digitali
periferiedigitali.com
Song from album ZEMEN
Recorded at “Zero Level Studios”, Salerno, Italy
Mastering by Bob Fix
Original Painting by: Lucia Lamberti
Aphorism edit by: Valeria Cimò
info & contact whatsapp: +39 3286674560
e-mail: booking.panacea@gmail.com
facebook: Mihretu Ghide & Panacea
Peppe De Marco
Marco Coraggio
Creative Commons license
February ©2017

WALKING ON TH SKIN
Original idea by Marco Coraggio
Photo shoot by Teresa Coraggio. All rights reserved ©2017
Courtesy by Studioventuno Tattoo & Art Gallery
via Botteghelle, 30 – Salerno, Italy. All rights reserved ©2017
Order of appearance: Susy Sepe, Elena Adinolfi, Elena Di Legge, Paolo Amato, Ilenia Falivene, Alessandro Sabatino, Francesco Petrosino
Special guest Aku, the dog mascot
Soundtrack extracted from “Aşıkların Sözü Kalır” (Eternal Is The Word of Poets) by Baba Zula, Istanbul, Turkey. All rights reserved © 2015
Sonorization by Marco Coraggio
Video editing by Marco Coraggio
Made in Salerno, Italy
Wednesday, January 25, ©2017
All rights reserved
coraggio.it | studioventuno.com | babazula.com
Synopsis: Fascinating walk in multicolored and proteiform world of tattoos.

ONCE UPON A TIME ELVIRA (Coda Notari)
by Marco Coraggio
Author’s tribute on extracts of films as a part of “THE FILM OF ELVIRA” review dedicated to the first italian woman director Elvira Coda Notari (1875-1946).
From 17 September to 2 October 2016 to Marte Mediatheque, Cava de’Tirreni (Sa), Italy.

Sequences:

[ E ‘piccerella ]
by Elvira Notari Coda
Dora Napoli © 1921 Film
Sound: The Charleston
Music by James P. Johnson © 1923 on text by Cecil Mack texts © 1921

[ ‘A santanotte ]
by Elvira Notari Coda
Dora Napoli © 1922 Film
Sound: Some Sunny Day
by Paul Whiteman & His Orchestra © 1922

[ Fantasy ‘and surdat ]
by Elvira Notari Coda
Dora Napoli © 1927 Film
Sound Department: Savoy Blues
by Louis Armstrong © 1927
Sound: Lacreme napulitane
by Libero Bovio and Francesco Buongiovanni © 1925

Synopsis: The title is a clear allusion to the close ties of the salernitan director Elvira Coda Notari with the production of films for the USA market, in particular for the Neapolitan emigrants abroad. The author imagines for a moment that Elvira, caught in the grip of fascist censorship and as troublesome figure since forerunner “neorealist”, was forced to move to New York to freely continue his artistic work, which first of all she had begun in Italy, making use of the musical productions than in the same period were raging in the United States beginning from Charleston to the music of a young Louis Armstrong. The author imagines that she as good precursor, would embrace, advance with the times, the new color techniques, invented new film formats such as 16: 9 and also produced cartoon, the innovative film industry that would have great spread over the following decades. In any case without ever forgetting of its own land of origin.
Author’s notes: Elvira was born 141 years ago in my own hometown… 😉

All rights reserved coraggio.it
Made in September 14 © 2016
Salerno, Italy

I MACCATURI
Video della omonima mostra realizzata 
da un’idea-progetto di Adele Lo Feudo e Gianni Termine. Tutti i diritti riservati © 2016.
14 foto della Calabria scattate da Gianni e reinterpretate da Adele che ha dipinto su
maccaturi di seta. La tradizione del maccaturo ed i suoi significati concreti e simbolici ha coinvolto altri 105 artisti con l’obiettivo comune di non disperdere i valori del passato.
Sottofondo musicale: Canti della tradizione Italiana, Tedesca, Francese e Russa.
Montaggio video: Marco Coraggio, Salerno, Italia, 28 Luglio © 2016.

GENIUS LOCI
Liberamente tratto da un sogno di Marco Coraggio
(Genere fantasy)
GENIUS LOCI è un video a favore dell’onestà intellettuale!
Soundtrack “Carmina Burana” di Carl Orff © 1935/1936
Location: Castello d’Arechi (III sec. d.C.-2016) – Crescent (2009-2016)
Salerno, Italia – 27 Aprile © 2016
———————————————–
Freely adapted from a dream of Marco Coraggio
(Fantasy genre)
GENIUS LOCI is a video in favor of intellectual honesty!
Soundtrack “Carmina Burana” by Carl Orff © 1935/1936
Location: Arechi’s Castle (3rd century BC-2016) – Crescent (2009-2016)
Salerno, Italy – April 27 © 2016

CHI RHO
Video istallazione by CCD
Lello CICALESE | plus.google.com/108841595882252551144
Marco CORAGGIO | www.coraggio.it
Giuseppe DE MARCO | www.giuseppedemarco.com
In anteprima il 6 Marzo 2016, fino al 28 Marzo 2016,
presso il Museo Diocesano San Matteo di Salerno,
per la collettiva d’arte contemporanea “NEL SEGNO DELLA CROCE”
a cura del portale web di promozione territoriale 7salerno (www.sevensalerno.it)
in collaborazione con 7network e con il Museo Diocesano San Matteo di Salerno,
in occasione della Rassegna SALERNO CITTÀ D’ARTE 2016.
Lello Cicalese, Marco Coraggio e Giuseppe De Marco, con il video Chi Rho, propongono una carrellata dei Crocefissi della storia dell’arte italiana inseriti nei drammi del nostro tempo. l’immigrazione, i rifugiati, i poveri, che come sola ancora di salvezza hanno la Fede, e dalla loro Fede saranno salvati.
———————————————–
CHI RHO | seconda scena
Titolo: 60+
Autore: Marco Coraggio
Salerno, Italia
Data: 6 marzo 2016
Sinossi: Da Giotto a Francis Bacon, 60 famose crocifissioni tratte da celebri dipinti, affreschi e sculture d’arte, circoscritte dall’artista nella sagoma su sfondo nero di una croce cristiana, in continua e fluida trasformazione geometrica, stanno a testimoniare l’immutata potenza evocativa di un signum che nei secoli e nella sua forma iconica a noi più nota sin dall’editto di Costantino, ha saputo resistere ed adattarsi alle continue pressioni di cambiamento imposte dalla società occidentale.

RED LOOP
Video by Marco Coraggio
@ LE RITUEL ROUGE / THE RED RITUAL exibition for Italiart Festival 2016
Courtesy by curator Francesca Lolli
from 3 march to 30 april 2016
at ABC – Association Bourguignonne Culturelle, Dijon, France
THE RED RITUAL (una mostra sul ciclo mestruale)
dal 3 marzo al 30 aprile 2016
ABC – Association Bourguignonne Culturelle
ItaliArt Festival 2016, Dijon, France
THE RED RITUAL avec: Elena Adamou , Mariam, Al Ferjani Filippo Ciccioli, Marco Coraggio Nicola Fornoni, GattuZan Francesca Lolli , Said Rais Paolo Stoppani.
LE RITUEL ROUGE (Performance et Exposition) Certains aspects de la dimension féminine sont considérées comme un tabou encore aujourd’hui. Le cycle menstruel est encore une cause de honte, gêne et dans certaines cultures il est cause de péché. Un grand nombre de recherches anthropologiques a souligné que dans les civilisations les plus anciennes, le cycle menstruel et le corps de la femme ont été considérés comme la clé de la vie, le sang menstruel a été considéré comme saint, un générateur de vie. Les cultures patriarcales ont contribué à conditionner l’expression de la féminité dans ses formes. En ce qui concerne la période menstruelle on a développé le sens de culpabilité, la souillure, la honte et la création de ce type le tabou. Comme commissaire et artiste qui participe à l’exposition, je vais demander à certains artistes internationaux (hommes et femmes – encore à définir -) parce que j’ aime penser que l’art est fidèle à lui-même qu’ il n’y a pas de sexisme pour créer des vidéos sur le thème du cycle menstruel et de ses conséquences sociales.

SKINSCAPES
Original idea by Marco Coraggio
Soundtrack: “Prélude à l’après-midi d’un faune”, Claude Debussy, Paris 1894
Belgrade Philharmonic Orchestra and Igor Markevitch © 2013
Photo shoots and video editing: Marco Coraggio
Made in Salerno, Italy
Thursday, December 3, © 2015
All rights reserved
Synopsis: “The skin is the integument through which passes the mutual psychophysical perception among individuals. Place of body contact, communication of desire as well as the infection, which looked inevitable next track trajectories in search of knowledge of others. The skin also understood as protean externalization of the subjective nature, ethnicity, senility, malaise or bad mood, emotion, the disturbance, in practice, of the multisensorial factors. So, as a reflector, the video camera becomes the instrument of focus of epithelial tissue, in order to discover new interpretations, whether direct to the ritual or to social or religion or simple psychological approach, including through macro photographic abstractions.”
by Marco Coraggio
———————————————–
Sinossi: “La pelle è il tegumento attraverso cui transita la mutua percezione psicofisica tra gli individui. Luogo del contatto corporeo, della comunicazione del desiderio così come del infezione, su cui lo sguardo del prossimo traccia inevitabili traiettorie alla ricerca della conoscenza altrui. La pelle intesa anche come proteiforme esternazione della natura soggettiva, dell’etnia, della senilità, del malessere o malumore, dell’emotività, del turbamento, nei fatti, della plurisensorialità. Così, come un riflettore, il video diventa lo strumento di messa a fuoco del tessuto epiteliale, al fine di scoprire sempre nuove interpretazioni, siano esse dirette alla ritualità o alla socialità o alla religione o al semplice approccio psicologico, anche attraverso astrazioni macro fotografiche.”
di Marco Coraggio

ART IN AUTUMN
a cura de La Scuderia sulle Gole
con il Patrocinio della Pro Loco di Felitto
Sabato 3 e Domenica 4 Ottobre 2015
Ore 20 | Ingresso gratuito
Pittura: Figures di Renato Giordano
Videoarte: Marco Coraggio, Renato Giordano, Giuseppe De Marco
Musica: Cesare Savastano
Comunicato Stampa
“Art in Autumn” è la rassegna culturale che avrà luogo il 3 e 4 ottobre nei suggestivi spazi della “scuderia sulle Gole”, nel Castello di Felitto in piazza de Augustinis, nel cuore del parco nazionale del Cilento. Il paese arroccato sulle Gole del Calore nel fine – settimana sarà il centro di un viaggio segnato da musica, videoarte e pittura. Un percorso culturale che si interseca coi “Sapori d’Autunno”, evento della Pro Loco che si snoda nelle viuzze del centro storico per valorizzare le prelibatezze locali e le bellezze dell’antico borgo. L’occasione giusta per apprezzare il proteiforme universo della videoarte, con i lavori di Giuseppe De Marco, provocatorio in “Media Market” quando rappresenta l’incapacità dell’uomo di percepire la realtà attraverso una sensorialità completa, o riflessivo in “ilCibo”, opera che ci proietta nel “sistema alimentazione”.
Marco Coraggio in anteprima presenterà “With or Without”, videoclip breve sul tema del cambiamento radicale, infine Renato Giordano con “K_black” rappresenterà il movimento che persuade le cose, che definisce o rallenta i pensieri.
Dall’arte digitale Renato Giordano passa a proporre “Figures”, forme astratte immerse nelle tonalità accese del rosso, del giallo e del blu, chiuderà la serata di sabato il chitarrista salernitano Cesare Savastano con intense suggestioni sonore.

WITH OR WITHOUT
Original idea by Marco Coraggio
“Video Art Low Cost Project”
Performed by Marco Coraggio
Made in “Coraggio Studios”, Salerno, Italy
Saturday, October 3, © 2015
All rights reserved
Synopsis: With this video work, the author asks himself, what will change WITH OR WITHOUT beard? Only the outward appearance or even the inner personality?

VIDEONAIR
di Marco Coraggio per la NOTTE EUROPEA DEI MUSEI 2015 – Complesso monumentale di San Pietro a Corte a Salerno. Sabato 16 maggio 2015.
Per la Notte Europea dei Musei 2015 a Salerno, la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Salerno e Avellino presenta la mostra di videoarte: “VIDEONAIR” di Marco Coraggio © 2015
In occasione della Notte Europea dei Musei, il Complesso monumentale di San Pietro a Corte di Salerno si arricchirà della personale di videoarte dal titolo “VIDEONAIR” dell’artista salernitano Marco Coraggio, che già da anni ha maturato esperienze internazionali. La videoarte, oggi considerata il maggior strumento di manipolazione e stravolgimento della realtà visuale, medium proteiforme della comunicazione creativa e spazio concettuale aperto alla sperimentazione sempre più spinta, offrirà lo spunto all’artista per presentare al pubblico salernitano una selezione di quattro suoi lavori, variamente incentrati sul tema della visionarietà, a cui il titolo nei fatti allude. A cura di Stefania Ugatti (stefania.ugatti@beniculturali.it) © 2015. Marco Coraggio ©2015
Colonna sonora “Sweet Georgia Brown” di Tim Laughlin e Tom Fischer © 1995 e “Monkey Hill” di Tim Laughlin © 2003 Intervista per 7Salerno a cura di Maria Rosaria Voccia ©2015 Riprese: Lello Cicalese ©2015. Tutti i diritti riservati ©2015

ART WARNING THE WORLD – ITALY
Video by the visual artist Marco Coraggio for Italy.
Thursday, February 12, 2015
“Art warning the world” is a global artwork for freedom defense created by the french visual artist Klaus Guingand in collaboration with 201 visual artists living in 200 different countries. “Art warning the world” it’s 202 artists, 200 countries, 202 flags, 202 videos, 202 photos and a warning translates into 135 National languages. Together these 202 artworks are a masterpiece of art engaged which is for every human. Look Klaus Guingand’s prophetic warning. Web site: www.art-warning-the-world.net

MAGIC OLD TIME (and backstage)
Italia, 2014
Original idea by Marco Coraggio
“Video Art Low Cost in Family Project”
Performed by Marco Coraggio
Stop Motion Assistance by Teresa Coraggio
Soundtrack “Maple Leaf Rag” and “The Entertainer” live performed by Emanuele Coraggio © 2014
Made in “Coraggio Studios”, Salerno, Italy
Tuesday, June 24, © 2014
All rights reserved www.coraggio.it
Synopsis: I swear that in the world, it does not exist better experience that you could do compared to a united family that loves to produce a very witty and funny video artfully done! I swear!!! 😉

FINGER SHAVING (and blood)
Italia, 2013
Original idea by Teresa Coraggio
All right reserved © 2013
Performed and produced by Teresa and Marco Coraggio
Soundtrack “Crossroads” by Oliver Jüchems ©2006
Made in Salerno, Italy
Sunday, July 14, © 2013
All right reserved www.coraggio.it
The video has already been selected for the next Detroit Film Festival.

MY BODY MY SOUL
Italia, 2013
Concept by Marco Coraggio
Video/digital sound by Marco Coraggio
Made in Salerno, Italy.
Saturday, May 18, © 2013
All right reserved www.coraggio.it
Sinossi: “Cos’è il mio corpo senza la mia anima? Niente”. Pur compresenti ed inscindibilmente legati, l’autore si domanda se sia dunque possibile separare queste due strutture identitarie così diverse tra loro, l’una fisica e l’altra immateriale, al fine di svelarne le più intime, radicate e spesso contraddittorie interazioni. Egli tenta quindi con un’azione dicotomica, grazie a rapidissimi movimenti del corpo che anticipano quelli dell’anima, di scindere le due entità che pur se per brevissime frazioni di secondo, mettono a nudo le proprie peculiarità non sempre rassicuranti.

DIGITAL ACTION PAINTING
Italia, 2013
Concept by Marco Coraggio
Video/digital music by Marco Coraggio
Made in Salerno, Italy.
Tuesday, March 5, 2013
All right reserved www.coraggio.it
Sinossi: In questo video, l’autore è ripreso nel pieno della sua azione creativa, giungendo a trasfigurarsi a tal punto da divenire, egli stesso, parte integrante dell’opera.Alla stregua di Pollock a cui il video evidentemente sottende, il video artista crea attraverso la sua azione fisica, il movimento del proprio corpo, il “gesto”, e usando i contemporanei strumenti digitali, dispone i colori e le forme che man mano daranno vita all’opera.

LEARNING ITALIAN IS EASY
Italia, 2013
Concept by Marco Coraggio
All right reserved ©2013
Made in Salerno, Italy.
Wednesday, February 20, 2013
All right reserved www.coraggio.it
Sinossi: Ascoltare ed imparare una canzone in lingua straniera è da sempre uno degli strumenti più semplici per apprenderla. Le canzoni aiutano la mente ad elaborare nuove informazioni memorizzando le parole e la pronuncia in modo più efficace rispetto ai metodi tradizionali. Senza sottovalutare inoltre il fatto che le canzoni sono un veicolo di conoscenza della cultura e delle tradizioni di un paese. Da tali spunti scaturisce l’idea di rappresentare il video artista mentre sfoglia molto velocemente un vocabolario della lingua italiana: ad ogni lettera incontrata, se ne ascolta la pronuncia ed in rapida successione l’incipit di una canzone popolare che sfrutta la stessa iniziale. Il risultato finale e una sorta di audio-video-vocabolario per principianti e neofiti della lingua italiana.

POCO PROFONDO MA MOLTO ROSSO
Italia, 2013
L’Associazione Culturale ART.TRE, Vicolo San Bonosio 7, Salerno presenta la collettiva d’arte: “ROSSO DI SERA”
Vernissage: giovedì 3 Gennaio 2013
Durata: fino al 16 Gennaio 2013
Tra i vari artisti invitati, Giuseppe De Marco e Marco Coraggio hanno presentato il loro video dal titolo: “POCO PROFONDO MA MOLTO ROSSO”. Concept: Giuseppe De Marco e Marco Coraggio; Video Editing: Giuseppe De Marco.
All right reserved ©2013

MY CLASSICAL BOOTIES (and backstage)
Italia, 2013
Video Artist: Marco Coraggio
Soundtrack: “La gazza ladra” Overture, Gioacchino Rossini
Sunday, December 30, ©2012
Made in Salerno, Italy
All rights reserved www.coraggio.it
Sinossi: Un tizio, seduto sul divano in una stanza scarnamente arredata, sembra essere in attesa di incontrare qualcuno che tarda a venire. Ad un tratto l’individuo, preso dall’ansia del tempo che trascorre inesorabile, stempera la sua agitazione in un atto creativo, dando così vita e forma ad un inconsueto spettacolo grazie ai suoi “magici” stivaletti, che animandosi di vita propria incominciano a danzare insieme ad una collezione di libri, quasi fossero i protagonisti di un balletto classico. Prendendo spunto dal genere semiserio tipico del melodramma, il video utilizza il ritmo e la melodia dell’Ouverture de “La Gazza Ladra” di Gioacchino Rossini.

DOOR TO DOOR – Interview to artists Peppe De Marco and Marco Coraggio
Italia, 2012
Interview to artists Peppe DE MARCO and Marco CORAGGIO by Amor Vacui.
Thursday, September 27, 2012
RE_WIND at Door To Door 2012 exhibition
Contemporary artwork exhibition by Giuseppe De Marco and Marco Coraggio. Multimedia installation during the European Heritage Days 2012 – Second Edition “Door to Door”, Contemporary Art at the historical center of Salerno.
Palazzo Genovese at Largo Campo square, Salerno, Italy.
September 29, 2012.
Amor Vacui – www.amorvacui.org
Marco Coraggio – www.coraggio.it
Peppe De Marco (MEDIAVOX) – www.giuseppedemarco.com

RE_WIND at DOOR TO DOOR (exhibition and backstage)
Italia, 2012
Contemporary artwork exhibition by Giuseppe De Marco and Marco Coraggio.
Multimedia installation during the European Heritage Days 2012 – Second Edition “Door to Door”, Contemporary Art at the historical center of Salerno. Palazzo Genovese at Largo Campo square, Salerno, Italy. September 29, 2012.
Concept: The “Palazzo Genovese” is a long-abandoned structure that the artists interpret as blank spaces windswept. With “Re_Wind” the wind reinterprets the current condition transforming the facade into a vessel; the stone and the architecture are transformed into a continuous “rewind”. The building sets sail in the wind and manifested itself on the square as a living environment and palpitant breath. In the evening, the sails in addition to swell, are also used like screens for video projections that interpret the transformation of the space.
Made in Salerno, Italy. Tuesday, October 9, 2012
More Info on MIBAC: http://www.beniculturali.it

FOREST OF SOULS
Germania, 2012
Video Artist: Marco Coraggio
Locations: “Holocaust-Mahnmal”, Berlin | “Garten des Exils”, Jüdisches Museum, Berlin
Soundtrack: “Movement to the Memory” by Marco Coraggio ©2012
Made in Berlin, Germany
Monday, August 20, ©2012
All rights reserved www.coraggio.it
Sinossi: Reduce da un viaggio a Berlino, l’autore affronta il difficile tema dell’Olocausto offrendo con questo video la sua personale e particolare interpretazione dell’atroce tragedia, esplicata lungo il tragitto che si snoda tra i due monumenti ubicati nella capitale tedesca e dedicati alle sei milioni di vittime della Shoah: l’Holocaust-Mahnmal ed il Garten des Exils, Jüdisches Museum.Il ritmo incalzante e volutamente angoscioso della colonna sonora del video bruscamente rallenta ogni qualvolta ci si trova in presenza di figure umane, che alla stregua di spiriti erranti, popolano i due sacrari comparendo e scomparendo, accompagnati da gemiti ed urla.

GALERIE TACHELES
Germania, 2012
Concept by Marco Coraggio
Berlin, July 22, 2012
Video/digital music by Marco Coraggio
All right reserved ©2012
Made in Salerno, Italy.
Wednesday, September 5, 2012

DIRTY WALLS
Germania, 2012
Concept by Marco Coraggio
Berlin, July 20, 2012
Video/digital music by Marco Coraggio
Made in Salerno, Italy.
Monday, November 26, 2012
All right reserved ©2012 www.coraggio.it

ART TAKES TIMES SQUARE
NYC – BILLBOARD PREMIERE – MONDAY JUNE 18TH, 2012 – 8:13 PM
Monday June 18, 2012, 7pm – 11pm
Broadway between 42nd Street and 44th Street
Over the past three months, tens of thousands of artists participated in a new way to discover talent and expose it to the world. The result: on June 18th, some of the most iconic billboards in Times Square were transformed into an immense display of art. My artwork entitled “Art since 1960” is on the big screen in Times Square, NYC.

TERESA’S THEME | De demersis rebus – I step
Italia, 2012
Video Artist: Marco Coraggio
Video Model: Teresa Coraggio
Made in Salerno, Italy
From 7 to 17 June ©2012
All rights reserved www.coraggio.it
Sinossi: Primo video di una trilogia interamente dedicata al motivo dell’acqua, realizzata nell’ambito della mostra/allestimento intitolata “De demersis rebus”, presso la galleria d’arte contemporanea ART.TRE di Salerno, con l’artista Giuseppe De Marco. Il titolo prende spunto dal nome della figlia dell’autore che, oltre ad offrirsi come modella, ne costituisce il tema ispiratore. Una sagoma azzurra, presenza dinamica e costante, si riflette nel rapido scorrere dell’acqua che allude all’incessante flusso dell’esistenza. L’ombra di una folta chioma spettinata copre e scopre, rendendolo visibile, il profilo di Teresa. Quando il veloce movimento dell’acqua e le sue convulse vibrazioni rallentano, l’immagine diviene chiara e decifrabile, permettendo l’emergere di un punto fermo, una pietra miliare dell’esistenza che dona un nuovo motivo per orientarsi nel divenire che tutto travolge.

DROPS ON THE HORIZON | De demersis rebus – II step
Italia, 2012
Video Artist: Marco Coraggio
From 7 to 17 June ©2012
Made in Salerno, Italy
All rights reserved www.coraggio.it
Sinossi: Secondo video della trilogia dedicata interamente al motivo dell’acqua, realizzata nell’ambito della mostra/allestimento intitolata “De demersis rebus”, tenutasi presso la galleria d’arte contemporanea ART.TRE di Salerno. Il video, metafora dell’esistenza umana, mostra gocce d’acqua in caduta trasversale, dal ritmo incessante e lentamente decrescente che, come in assenza di gravità, tratteggiano una linea ideale, l’orizzonte di uno scenario fisso ma in continuo e variopinto mutamento. Le forti mutazioni cromatiche fanno riferimento così alle diverse stagioni della vita, fasi del ciclo dell’esistenza.

DOWN TO THE ABYSS IN BLU | De demersis rebus – III step
Italia, 2012
Video Artist: Marco Coraggio
From 7 to 17 June ©2012
Made in Salerno, Italy
All rights reserved www.coraggio.it
Sinossi: Terzo video della trilogia dedicata interamente al motivo dell’acqua, realizzata nell’ambito della mostra/allestimento intitolata “De demersis rebus”, tenutasi presso la galleria d’arte contemporanea ART.TRE di Salerno. Anche quest’ultimo video allude all’incessante flusso della vita, considerandone gli aspetti più profondamente misteriosi e indecifrabili. L’artista, immerso in un ambiente fluido, come d’acqua, è inquadrato dal basso e compie, con ritmi e velocità diverse, continui balzi verso l’alto, come a voler riemergere da una superficie non visibile dallo spettatore. Nello scorrere del video, però, le immagini all’inizio nitide, si fanno via via più vaghe, fino alla dissoluzione definitiva della forma in un profondo blu.

DE DEMERSIS REBUS (exhibition and backstage)
Italia, 2012
L’Associazione Culturale ART.TRE, Vicolo San Bonosio 7, Salerno
presenta: “DE DEMERSIS REBUS”
Vernissage: giovedì 7 Giugno 2012
Durata: fino al 16 Giugno 2012
Video artisti: Giuseppe De Marco e Marco Coraggio
Supporto: Valentino De Petro
Video modella: Teresa Coraggio
Sinossi: La vita sommersa occulta con affanno le cose che si muovono: le oscillazioni discontinue si svelano dentro le sfumature più trasparenti dell’acqua, i tentacoli filiformi si intrecciano alle vibrazioni delle onde che tornano, gli invertebrati – come le cose leggere – risalgono in verticale, gli esseri voraci si spostano lungo linee più orizzontali. Il nostro codice genetico si riflette dentro le realtà inconsistenti, friabili come le nuvole bianche in transito sulle estensioni sabbiose. Sotto le superfici che nascondono altri mondi il respiro è più breve.
di Pierluigi Morena.

TWO ORIENTAL VISIONS
Italia, 2012
Video Artist: Marco Coraggio
Soundtrack: Remix of traditional turkish folk music by unknown artists
Performed by Marco Coraggio
Made in Salerno, Italy
Friday, February 24, ©2012
All rights reserved www.coraggio.it
Sinossi: In questo lavoro l’autore tratta il tema dell’identità più intima e segreta, che riemerge dall’inconscio attraverso l’esperienza del sogno. Il video è infatti suddiviso in due “visioni”. La prima, precedente ai titoli di testa, in cui l’artista si muove con vaga allusione a danze di sapore derviscio. In questa sequenza la pratica della danza viene intesa come la strada per raggiungere quel grado supremo dell’esistenza, che corrisponde alla conoscenza perfetta e alla assoluta consapevolezza di sé. La seconda “visione”, che prosegue in sequenza a partire dai titoli di testa, mostra come l’artista, con tale esercizio, acquisisca capacità di controllo mentale e spirituale, e grazie ai gesti delle mani sia capace di animare anche dei semplici bottoni, che assumono forma di serpente prima e di sciame d’insetti poi.

MY LITTLE BIG STUDIO (with backstage)
Italia, 2011
Video Artist: Marco Coraggio
Performed by Marco Coraggio
Soundtrack: Remix free loops
Made in Salerno, Italy
Friday, December 2, ©2011
All rights reserved www.coraggio.it
Sinossi: Il video, girato in un piccolo ambiente, riprende una usuale ed anonima giornata lavorativa, in cui lo scenario della routine quotidiana viene interrotto improvvisamente da scene animate nelle quali il protagonista, quasi sospeso e come in assenza di gravità, volteggia in aria. L’opera si basa sulla successione di due sequenze, di cui la prima è connotata dalla presenza di luce naturale e la seconda da luce artificiale, e prepara gradualmente lo spettatore ad entrare in una dimensione metafisica. L’assenza di gravità, la levitazione, il progressivo sollevarsi da terra diventano quindi elementi narrativi essenziali, allusivi della precisa ed intima volontà dell’autore di voler uscire dagli schemi precostituiti di una vita consuetudinaria. Ma riferiscono anche della volontà di abbattere i muri psicologici e le barriere mentali che sempre più spesso impediscono il libero fluire della creatività, condizionata dai massivi flussi mediatici contemporanei.

TRAM 28
Portogallo, 2011
Lisbon, July 26 – August 3, 2011
Video and photos by Marco Coraggio
Soundtrack: “Vou dar de beber a dor” by Amalia Rodrigues.”La casa in via del Campo” by Amalia Rodrigues. “Abril en Portugal” by Trio Delfines.
August 30, 2011.
Made in Salerno, Italy.
All rights reserved ©2011 www.coraggio.it.

BLU LISBON
Portogallo, 2011
courtesy by
Renato Giordano and Marco Coraggio
Street Art of Blu
Murals in Lisbon
A view of a Blu-bombed building at Picoas Metro Station, on the yellow line, as part of a collaboration with
OsGemeos for the Crono Festival 2010.
blublu.org
Lisbon, Portugal 1 august ©2011.
Performed by Renato Giordano and Marco Coraggio
Filming and editing by Teresa Coraggio and Marco Coraggio
Soundtrack “Duke Booty” by Miles Davis.

FROM THE ROOF OF MY HOME
Video Artist: Marco Coraggio
Sountrack: Ritual songs
Tuesday, January 4, ©2011
Made in Salerno, Italy
All rights reserved www.coraggio.it
There was upon a time when, kidnapped by a shamanic hypnosis, I could glimpse for a moment the dark side of human existence…

FROM DETROIT TO SALERNO
USA/Italia, 2010
September 30 to October 4, 2010
Video and photos by Marco Coraggio
Special thanks to: Jef Bourgeau and the Detroit’s MONA, for their great hospitality.
Miles Davis “High Speed Chase” for the soundtrack and “Blow” for the credits, both taken from Doo-Bop (1992)
Video and photos made around Detroit, Michigan, USA and Seafront of Salerno, Italy.
February 21, 2011.
Made in Salerno, Italy.
All rights reserved ©2011 www.coraggio.it

PEOPLE!
Italia, 2006
Video Artist: Marco Coraggio
October 2006
Made in Salerno, Italy.
All rights reserved ©2006 www.coraggio.it
Synopsis: This video, characterized by the fast succession of images composed by slides of many different human faces put in order of age from the youngest to the oldest, reminds the audience the technique of the morphing. This idea offers the possibility of various interpretations. For example, it can represent the passing of the time (past, present and future) of human life, that is told by a fast sliding of faces or looks that have characterized the whole life from birth to death. Besides, it represents the artist’s life through real images of faces that have characterized his life: his children, family, parents, friends, myths, and so on. Sometimes these images intentionally fade out giving a sense of memories that are not always clear, but always worthy to be remembered.
At last, the final quotation from the Lebanon poet Kahlil Gibran’s aphorism, alludes to the interpretation of the human faces like possible reading keys of the mysteries of human life.

TRE/UNO (tratto da “EROS VAMOS” 2004)
Tutti i popoli nel mondo usano di frequente i gesti come mezzo di comunicazione, ma di sicuro a tal proposito gli italiani sono i campioni nel mondo. Infatti, ormai i gesti italiani costituiscono un vero e proprio sistema di comunicazione in grado quasi di sostituire il linguaggio verbale. Questo video ne è un piccolo ma significativo esempio…
Video Performance
Una coproduzione: Marco Coraggio (GenomART), Peppe De Marco, Renato Giordano
Montaggio video: Giuseppe De Marco
Musica iniziale: Death Threat di Death in Vegas ©1999
Musica finale: Pojo Pojo by Cyberfit ©1998
TRE/UNO
Tutti i diritti riservati
Orria, Febbraio ©2004

947total visits,1visits today